Guida alla città austriache

Klagenfurt

KlagenfurtKlagenfurt è la capitale della Carinzia austriaca, una bella località dal docile clima e dalla piacevole atmosfera. La popolazione della città è di circa 90.000 abitanti, stanziati a circa 450 metri sopra il livello del mare. Splendido il panorama della città sui monti vicini, l'Ulrichsberg e i monti Caravanche, al confine con la Slovenia.

La storia di questa attraente città di provincia è particolarmente conosciuta per via della leggenda del drago Lindwurm e dell'omino di Wörthersee, con la quale si da avvio alle sue origini. Tra realtà e fantasia, i documenti storici affermano che Klagenfurt venne fondata non una ma due volte dai duchi della Carinzia durante il periodo medievale. La città subì infatti diverse catastrofi naturali e tra alluvioni e incendi vari venne ricostruita  nel 1246 dal duca Bernhard von Spanheim. Nei pochi anni successivi, la località ricevete i diritti propri di una città.

Nel 1518 l'imperatore Massimiliano I (nonno del famoso Carlo V uno dei più famosi imperatori del Sacro Romano Impero, nato a Gand in Belgio) nominò la città capitale della regione della Carinzia dopo averne ceduto la proprietà al governo regionale. Questo avveniva pochi anni dopo il grande incendio che quasi completamente la distrusse.
Gli anni della ricostruzione del dopo incendio furono quelli che portarono all'inatteso splendore architettonico e culturale della città Il nuovo piano urbanistico venne affidato al genio artistico italiano dell'architetto Domenico d'Allio, che le diede l'attuale impronta. Vennero, sempre in questo periodo, estese le mura cittadine che verranno poi smantellate durante la campagna di Napoleone Bonaparte nel 1809.
Durante i decenni e secoli successivi la storia di Klagenfurt si fonde con quella della regione e della nazione intera. La Seconda Guerra Mondiale la vide vittima di numerosi bombardamenti (41 volte) con gravi danni alla popolazione e all'architettura urbana. Dal dopoguerra la città incominciò la sua crescente ascesa come forte località amministrativa, sociale e culturale della Carinzia. Con le Olimpiadi Invernali del 2006 venne confermato anche il suo valore turistico.

Klagenfurt possiede diverse attrattive pronte ad allietare al meglio le giornate del visitatore. Consigliamo l'itinerario che parte dal centro storico della città, dove troviamo la Piazza Nuova  la Neuer Platz, dall'elegante aspetto rettangolare a scacchiera, opera del già citato Domenico d'Allio. La piazza è piacevolmente circondata da edifici d'epoca e da edifici moderni e ornata nel suo centro dalla famosa fontana del drago Lindwurm, simbolo della città e opera dell'artista Andra Vogelsang nel 1593. Nella stessa piazza si ammirano inoltre anche la statua di Ercole di Michael Honel e la statua di  Maria Teresa d'Austria del 1870. La piazza oggi è luogo dello shopping, tra negozi artigianali, boutique e mercatini vari.
Tra gli edifici che circondano la Neuer Platz si citano in particolare il municipio neoclassico Neues Rathaus, edificato durante il Seicento degli Asburgo che in precedenza era conosciuto per essere il Palazzo Porni-Rosenberg, e il Palazzo Porcia del 1770 che da tempo è stato destinato all'ospitalità alberghiera della città.

L'Alter Platz è la parte più antica della città, quella medievale. Qui vi troviamo l'Alter Rathaus, il Vecchio Municipio di cui si ammira in particolare il ricco portale in stile rinascimentale. Nella piazza si ammira inoltre l'edificio dal nome quasi impronunciabile, Gasthof zur Goldenen Gans, ma dall'architettura preziosa del Quattrocento. Al suo interno consigliamo di fare esperienza di momenti di relax nella caffetteria del suo cortile.

Il Landhaus di klagenfurt è sede dell'amministrazione regionale sin dal XVI secolo. Si presenta al visitatore come un elegante palazzo costruito intorno ad una corte, tra suggestive facciate, torri e logge in stile barocco. Al suo interno si trova la Sala degli Stemmi (Wappensaal) dove si ammirano i 655 stemmi delle casate nobiliari della Carinzia. Gli appassionati dell'architettura sacra non mancheranno di ammirare la chiesa di San Pietro e Paolo edificata durante il periodo protestante e pesantemente danneggiata durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale; oggi si ammira in particolare la navata centrale, unica e circondata da cappelle laterali dallo stile riccamente decorato, l'altare, le pale create da scultori come il Gran e il Troger e il portale del Seicento.
Lo stile Art Nouveau in Austria e in Belgio ha trovato la propria massima espressione a Klagenfurt ne è esempio il Stadttheater edificato intorno al 1908. Ritornando indietro nel tempo, consigliamo di visitare il Monastero di Viktring, caratteristico esempio di architettura cistercense nella regione austriaca.

I Musei di Klagenfurt, che vi invitiamo di visitare in dettaglio tramite le nostre pagine dedicate ai musei dell'Austria, si concentrano soprattutto nei seguenti: il Museo Diocesiano della cattedrale, nel cui interno si ammira la varia oggettistica d'arte sacra, tra cui un bellissimo Crocifisso di Höllein del XII secolo e il Landesmuseum, il museo della Carinzia Quest'ultimo ospita suggestive statue romane nei viali del suo giardino, reperti cerimoniali risalenti agli antichi conti della Carinzia e collezioni di archeologia, storia naturale e geologica della regione. A nostro avviso questo è uno dei musei più interessanti di tutta l'Austria. La visita alla casa-museo di Robert Musil (Bahnhofstrasse 50) uno dei più grandi scrittori austriaci, che qui nacque nel 1880,  è ugualmente da non perdere.

Tra le altre attrazioni di Klagenfurt, vogliamo anche citare due dei maggiori luoghi naturali della Carinzia, il lago di Worthersee, a cui abbiamo dedicato una pagina speciale, e il Canale di Lendkanal, creato nel 1527 per collegare la città al lago.

I dintorni di Klagenfurt sono di altrettanta attrazione paesaggistica e culturale. La città è infatti circondata da numerosi castelli e ville d'epoca, tra tutti spicca la bellezza del castello di Hollenburg del XII secolo (SS. 91, a circa 9 km dalla città).
Il Giardino Botanico di Klagenfurt offre una splendida collezione di flora alpina e regionale, mentre l'Europapark di Klagenfurt, un vasto centro ricreativo situato presso il lago di Whothersee, vi permetterà di svagarvi presso il parco a tema Minimundus, dove si trova il mondo in miniatura.

Klagenfurt è veramente una città che non deluderà le vostre aspettative, un luogo dove storia, architettura e intrattenimento culturale addolciranno la stanchezza di tanto camminare e visitare. Provatela nel mese di luglio, periodo nel quale potrete fare esperienza di uno dei sui festival maggiori, il Klagenfurt Stadtfest. La città, ricordiamolo è presente nel calendario degli Europei di calcio 2008.

Voli economici per l'Austria seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...