Guida alla città austriache

Bad Aussee

Bad AusseeIncorniciato dalle montagne del Dachstein e circondato dai laghi del Salzkammergut, il piccolo villaggio di Bad Aussee, con i suoi 5.000 abitanti, deve la sua notorietà alle preziose acque termali e alla natura che lo circonda.

Coloro che si apprestano a provare le benefiche acque saline delle sue terme o il suo maggiore evento, la festa dei Narcisi, saranno anche curiosi di conoscere le sue origini storiche. Come tutte le maggiori località della Stiria, anche Bad Aussee si sviluppa nel medioevo grazie alle industrie del sale.

Nel 1295 la cittadina fu già un importante centro di commercio tanto che si diede subito il via alle prime costruzioni monumentali: la chiesa parrocchiale di San Paolo, il Kammerhof e le abitazioni urbane che ancora oggi si ammirano intorno alla piazza principale.

La località raggiunse la sua massima notorietà quando la figlia di un semplice postino, Anna Plochl, venne presentata all'arciduca Giovanni d'Asburgo. Il matrimonio tra il principe e la ragazza di umili origini fu all'epoca soggetto a severe cronache scandalistiche, tanto che i due dovettero sposarsi in segreto nel 1829. La loro fu una relazione tanto chiacchierata dall'aristocrazia austriaca, quanto romanzata dalla letteratura, ispirazione romantica per diverse opere teatrali. Lungo le vostre esplorazioni turistiche avrete modo di apprezzare diversi luoghi dedicati ai due sposi dell'Ottocento.

Oggi la piccola Bad Aussee è in continua espansione economica, grazie alle entrati proveniente dal turismo medico e termale ed eco-salutare. Tra le sue attrazioni principali non mancherete di visitare la piazza principale, antico centro nevralgico del commercio cittadino e luogo di maggiore attrazione culturale. Qui si ammirano una simbolica colonna a ricordo delle sfortunate vittime della peste, una bella fontana in stile barocco e il celebre Kammerhof, la cui architettura è in stile tardo-gotica e rinascimentale. Il monumento più famoso di Bad Aussee rappresenta anche la intera storia, fino al 1926 esso ospitava infatti colui che controllava la produzione e il commercio del sale. All'interno del palazzo è possibile visitare il Museo etnografico Kammerhofmuseum e la Camera dell'Imperatore Kaiserzimmer con decorazione tipiche dell'Ottocento austriaco.

La chiesa maggiore di Bad Aussee è la chiesa parrocchiale di San Paolo che i locali conoscono con il nome di Pfarrkirche, una struttura del XIII secolo, nata in stile romanico, estesa successivamente allo stile gotico. Al suo interno, sono di particolare interesse l'altare barocco, una statua della Madonna del XV secolo e il tabernacolo in marmo rosso di Salisburgo del XVI secolo.  Un'alta chiesa che merita attenzione è quella di Spitalskirche, in stile gotico ottagonale. Nelle vicinanze, opposta alla Spitalskirche è situata la casa natale di Anna Plochl.

I bagni termali di Bad Aussee rimangono un'attrazione a se, principale punto di riferimento del turismo termale di tutta Europa. Il complesso termale è elegante e ricco di sorprese salutari, dalle sorgenti di acque benefiche ai centri di benessere, dove massaggi e cure del corpo rilassano la mente e i sensi. Speciali programmi dietetici e attività fisica combinati ai trattamenti delle terapie Kneipp rimetteranno in forma anche i più malconci.

I dintorni di Bad Aussee sono altrettanto attraenti. Non potete mancare a questo proposito i tanti itinerari ed escursioni organizzati dalle numerose associazioni turistiche locali. Uno degli itienerari più battuti è quello conosciuto con il nome di Giro dei laghi: Bad Aussee è infatti situato nel cuore di quattro laghi, il Grundedlsee, l'Altausee, il Toplitzsee e il Kammersee.

Gli itinerari prevedono un panorama incredibilmente bello, si attraversano sentieri alpini e folte foreste rese fertili da piccoli laghetti sparsi qua e la. Si potrebbe fare una gita sul lago lungo il Toplitzsee, passando vicino alle cascate e alle sorgenti di Traun in direzione Kammersee, oppure si può scegliere il percorso di trekking che da Gössl attraversa il Toplitzsee. Passerete presso una piccola chiesetta di campagna, lungo il sentiero del bosco, attraverso il romantico mulino Ranftlmuehele.
Diverse inoltre le attività all'aria aperta offerte dai laghi, dalla pesca alla vela, al nuoto al tobogganing, al semplice distendersi sulle verdi spiagge.
Segnaliamo infine, la possibilità di ciclo-pedalare o di effettuare in trekking, la strada panoramica per Loser, nota stazione alpina della Stiria.

Lungo l'Altaussee, situato a soli 4 km da Bad Aussee, oltre alla usuale gita sul lago, potrete anche visitare le Miniere di sale Salzbergwerk, a soli 2 km di distanza, e il Museo del sale (molto interessante e unico nel suo genere).
Sapevate che nelle miniere durante la seconda guerra mondiale vennero custodite più di 6.000 opere d'arte, tra cui anche quelle del Rembrandt e del Vermeer, due dei più grandi pittori del Belgio?

Fortunati coloro che avranno la possibilità di visitare Bad Aussee durante le sue maggiori festività: quella di Faschingsdienstag, la festa che da il benvenuto alla primavera o quella di Narzissenfest, la festa dei Narcisi (ultimo fine settimana di Maggio), dove si ammirano in gara nel lago del Gründlsee le più belle sculture di fiori mai viste.

Voli economici per l'Austria seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...