Business e affari in Austria

Aprire un’attività in Austria

Business_AustriaSe l'Austria è la vostra passione forse siete tra coloro che hanno deciso trasferire qui il vostro mondo. Per la natura unica e affascinante o per le città d'arte conservate nel suo prezioso scrigno, questo è un Paese preferito da molti. Avrete capito che in un paese così ben sviluppato e all'avanguardia nell'economia, nel sociale e nella cultura, sono molte le possibilità di investire.

Se il lavoro indipendente è il vostro forte e avete deciso di aprire un'attività a Vienna o un agriturismo nella campagna del Salisburghese o, perchè no, un ristorante lungo le piste sciistiche dell'Arlberg, allora questa è la sezione che fa per voi. Come fatte ad aprire un'attività commerciale in Austria? Quali sono le norme burocratiche da seguire e quali le carte da compilare?

Innanzi tutto è bene sapere che la legge austriaca prevede l'esistenza di diversi tipi d'impresa o aziende e cioè:

-Gmbh (Gesellschaft mit beschränkter Haftung): la classica società a responsabilità limitata

-AG: società per azioni

-SE: societas Europaea

-OHG: Partnership generale

-KG: Partnership a responsabilità limitata

-stGes: Partnership latente

-EEG: Partnership registrata civilmente

-GesBR: Partnership civile

-Gen (Genossenschaft): cooperative

-Verein: Associazioni

La materia legislativa commerciale è regolata dal Codice Commerciale (Handelsgesetzbuch), il quale da come sopra detto, prevede diversi tipi di società conosciute anche nel panorama italiano, a responsabilità limitata e per azioni, società di persone e forme atipiche al sistema italiano.

Le uniche limitazioni previste all'apertura di un'attività agli stranieri in Austria riguarda le restrizioni nel settore di armi ed esplosivi in genere e i settore del monopolio statale (gioco d'azzardo, tabacco, sale, telecomunicazioni, e trasporti ferroviari) anche se sono in avvio diverse leggi al riguardo.

Il principio comunitario della reciprocità, fa in modo che agli stranieri che intendano investire in Austria sia riservato lo stesso trattamento dei cittadini nazionali. L'assistenza pubblica è notevole, finanziamenti a tasso agevolate o esenzioni fiscali sono applicabili agli investimenti provenienti dall'estero a seconda della ragione d'impresa, dicasi a seconda del potenziale beneficio di favorire la creazione di posti di lavoro.

Le persone che fiscalmente risultano residenti in Austria hanno l'obbligo di pagare le imposte sui redditi prodotti; coloro che non sono residenti devono invece pagare le imposte per i redditi conseguiti all'interno del territorio nazionale. L'imposta dei redditi in Austria è chiamata Einkommensteuer. La residenza in Austria è basata sul concetto di soggiorno abituale all'interno del territorio austriaco, dicasi domicilio. Il soggiorno abituale è inteso quando una persona trascorre in Austria un periodo continuativo di almeno 6 mesi.

Coloro che hanno una attività professionale autonoma o un'attività commerciale sono soggetti al pagamento dell'IVA, disciplinata dalla legge 663 del 1994 (Umsatzsteuergesetz).

Voli economici per l'Austria seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...